Giustizia

#24

s. f. (univerbazione di “giusta” e “tizia”) – donna leggendaria dalla condotta di vita virtuosa ma dall’identità pressochè sconosciuta. Alcuni ritengono di averla vista piangere tra le aule di un tribunale dopo i fatti di Piazza Fontana, altri di averla sentita urlare il 2 agosto 1980 nei pressi di Piazza Maggiore a Bologna; altri ancora sostengono di averne visto il cadavere tumefatto il 22 ottobre del 2009 nei pressi del carcere di Regina Coeli.

 

Dizionario creativo - La Scatola nera blog letterario

Dizionario creativo

Seguimi su Facebook

Altri testi