La Scatola Nera

Relitti di parole, rottami sintattici, lettere alla deriva

Categoria: Storie (page 3 of 3)

Torta

La Macarena suona dalle casse del pc e tra solitari bicchieri di vino sparsi sul tavolo e caotici effluvi di parole nell’aria la torta è lì, nella sua silenziosa desiderabilità. D’istinto decido di prenderne un pezzo e proprio mentre taglio con sacro fervore la povera torta, proprio mentre la lama del coltello affonda impietosa tra la glassa di cioccolato e la marmellata alla fragola del ripieno, una vocina stridula si staglia dallo sfondo con la paradossale inesorabilità di un dio antico e l’inappellabilità della Storia: “Hanno ucciso 60 persone a Parigi!”. Immediato il terrore si impossessa di me e il coltello colpevole mi cade a terra insieme a ciò che un tempo era stato un po’ di torta, lasciando schizzare il ripieno alla fragola ovunque. “Non volevo… non pensavo che tagliare quel pezzo di torta… perdonatemi! perdonatemi tutti!“.

© Rodolfo Veneziani

Torta - La Scatola Nera blog letterario

Seguimi su Facebook

Tutto va a fuoco

"Tutto va a fuoco" - La Scatola Nera blog letterarioTutto va a fuoco in un normale giovedì di luglio.
Le suole si appiccicano all’asfalto che si scioglie sotto le gomme delle auto che puzzano – sembrerebbe che l’aria si sia presa una vacanza. Negli uffici i corpi si fondono con le scrivanie dando vita a mutazioni che manco Cronenberg e le ventole dei pc girano impazzite in perfetta sincronia con i coglioni dei due polacchi che smazzano al sole mentre alcuni taxi appaiono dal fondo della strada come i quattro cavalieri dell’Apocalisse.
È un stillicidio. Tutto si scolla, si liquefà nell’immenso fiume incolore di un normale giovedì di luglio.

© Rodolfo Veneziani

Seguimi su Facebook

Testi successivi »

© 2022 La Scatola Nera

Theme by Anders NorenSu ↑